Tecnologie, illuminazione, confronto, diagramma comparativo, led, risparmio energetico

Alogene, compatte, fluorescenti, ioduri metallici, Led: Tecnologie a confronto



Fino a non molto tempo fa la tecnologia led era di fatto inadatta all’illuminazione, non essendo il livello di luminosità adeguato alla convivenza di illuminatori led con altri illuminatori convenzionali, alogeni fluorescenti e a ioduri, assai più luminosi.
Ma i led di ultima generazione hanno brillantemente superato questo scoglio, in particolare per applicazioni in cui è necessaria la luce colorata.
Laddove infatti i sistemi con  lampade convenzionali devono filtrare la luce bianca per generare colore, perdendo gran parte della potenza emessa, i led emettono direttamente luce colorata, senza sprechi sostanziali di potenza
Ma anche per l’illuminazione a luce bianca i led di ultima generazione sono sicuramente vincenti
Basti pensare che, se una lampadina a filamento disperde in calore ben il 90% dell’energia fornita, convertendone in luce solo il 10%, un led di questo tipo converte in luce oltre il 90% dell’energia fornita, con palese vantaggio energetico (ed etico)
Inoltre l’emissione dei led è direzionale, quindi tutto il flusso emesso viene convogliato dal sistema ottico verso  le superfici da illuminare, a differenza di tutte le altre sorgenti, che disperdono una percentuale importante del flusso in direzioni  non desiderate
Altro punto di forza inarrivabile per le lampade convenzionali è il tempo di vita
(da 50.000 a 100.000 ore). che rende la manutenzione di fatto nulla e i costi di esercizio nel tempo decisamente convenienti
Occorre però notare che questi tempi di vita sono ottenibili solo utilizzando apparecchi accuratamente progettati in termini di qualità della sorgente luminosa, e dei relativi sistemi di alimentazione e dissipazione termica: le caratteristiche dei prodotti a basso costo infatti decadono molto rapidamente, sia in termini di luminosità che di costanza cromatica
I prodotti a basso costo utilizzano tecnologia led datata, con rendimento lumen/watt ridotto (50lumen/watt), quindi a parità di consumo hanno luminosità molto inferiore rispetto all’ultima generazione di led HP (100/150 lumen/watt)
Gli alimentatori elettronici - interni o esterni agli apparecchi di qualità - garantiscono un adattamento automatico a qualsiasi sbalzo di tensione di alimentazione, rendendo il tempo di vita delle lampade indipendente dalla qualità della tensione di rete (che invece influenza enormemente le lampade alogene e le lampade led a basso costo)
Ulteriore peculiarità è il funzionamento a bassa tensione e bassa temperatura, che ne incrementano l’affidabilità e la sicurezza, e l’assenza di filamenti e ampolle in vetro intrinsecamente delicate
I Led non emettono raggi ultravioletti e infrarossi,  non contengono componenti inquinanti (come il mercurio di molte lampade fluorescenti), quindi il loro utilizzo e futuro smaltimento  è privo di impatto ambientale
L’indice di resa cromatica (Ra/Cri) delle lampade led di qualità può essere >90, quindi adatto anche a tutti quei contesti in cui la perfetta  percezione dei colori è fondamentale